Solarium

Solarium

Le lampade solari sono dei piccoli soli artificiali e possono essere utilizzate non solo a scopo puramente estetico, ma anche medico.
La differenza nelle due tecnologie sta nell’emissione di raggi: le lampade a bassa pressione infatti presentano una componente più marcata di raggi UVB (nell’ordine del 2 %), mentre la percentuale di questi nelle macchine ad alta pressione è decisamente più bassa. Ma cosa comporta ciò? Questa differenza nelle emissioni determina una differente risposta della pelle. Come già spiegato (nell’articolo “cos’è l’abbronzatura”) i raggi UVB tendono ad arrossare maggiormente la pelle ma determinano anche un aumento della melanina. Esagerare con una macchina a bassa pressione dunque può portare a scottature ed eritemi ma, con una corretta esposizione, una bassa pressione dona una abbronzatura meno intensa ma più duratura rispetto ad una alta pressione.
L’alta pressione invece dà una abbronzatura meno duratura rispetto alle bassa pressione ma a suo vantaggio vanno una maggiore sicurezza e intensità del colore dorato.
Si consiglia di effettuare prima una lampada a bassa pressione, che stimola la produzione di melanina, seguita dopo qualche giorno da una lampada ad alta pressione che abbronza senza scottare. Questo procedimento permette di sfruttare al massimo la melanina presente nella pelle donando una abbronzatura perfetta.

Doccia solare ad alta pressione

Lettino ad alta pressione

Trifacciale

Trifacciale

Tanning